Scarica il comunicato






Gallery fotografica


Torneo
intercollegiale
2020




orari di apertura
Sede di Pavia
Ufficio di Vigevano


Login

« » page 1/3, result 1-10, 1–10 11–20 21–26


Piano di Attività - 2020/2021

(inserito il 06 Agosto 2020)

 



Safe-Sport

(inserito il 09 Luglio 2020)

Un vademecum completo sui dettagli del nuovo progetto di attività motoria ludico sportiva, brevettato dal CSI è consultabile al seguente link: https://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4459



Conservazione documenti

(inserito il 07 Luglio 2020)

Vi sono una serie di documenti che devono rimanere negli archivi della società, quali: convocazioni assemblee, verbali assemblee, estratti conto, libro soci, documento di tesseramento con firma del tesserato, certificati medici.


Per quanto tempo questi documenti devono essere conservati?
Questa l'indicazione dell'Ufficio Fiscale del CSI Nazionale: "Le norme civilistiche prevedono un principio generale sulla conservazione delle scritture contabili, secondo il quale le lettere, la corrispondenza commerciale, i telegrammi e le fatture vanno conservati per 10 anni dalla data delle loro ultima registrazione. Diciamo dunque che se chiudo il bilancio 2019 nel 2020 allora dovrò conservare i relativi documenti fino al 2030.
Questo ha una certa importanza perchè se, ad esempio, una società fornitrice - tipo Enel o Eni ad esempio - mi richiede il pagamento di una fattura vecchia di 9 anni, io risolvo il problema pretendendo il pagamento effettuato 9 anni fa, ovviamente a condizione di poter esibire una ricevuta anche telematica o conservata elettronicamente di tale pagamento. Diversamente la società creditrice potrebbe costringermi a pagare due volte la stessa fornitura, mancando la prova del pagamento originario effettuato.  Ideam dicasi per i rapporti con i soci: se una società affiliata mi chiede l'esibizione di bilanci, scritture contabili e relativa documentazione vecchia di 9 anni, sarò tenuta ad esibirla quantunque la richiesta possa sembrare tardiva e quantomeno peregrina.
Dal punto di vista fiscale, invece, la medesima documentazione deve essere conservata per cinque anni a decorrere dalla data in cui si è effettuata o si dovrebbe effettuare la relativa dichiarazione. Quindi se per il 2019 la dichiarazione si effettua a settembre 2020, allora ne consegue che, sul piano tributario,  i documenti in questione debbono essere conservati fino a settembre 2025. Cinque anni in meno, dunque rispetto al profilo civilistico.
Come si bilanciano tra loro questi due diversi profili civilistico e tributario in materia di conservazione?
Bisogna adottare il criterio civilistico: cioè conservare per 10 anni.
Rammentando però che trascorsi cinque anni a far data dal termine della relativa dichiarazione dei redditi , possiamo rifiutare la esposizione dei documenti ad un eventuale controllo fiscale perché esso risulterebbe comunque prescritto".



Detrazione attività sportive per ragazzi

(inserito il 07 Luglio 2020)

Con la denuncia dei redditi è possibile portare in detrazione il 19% delle spese per la pratica sportiva fatta dai dai ragazzi, di età compresa tra i 5 ed i 18 anni, svolta presso associazioni e impianti sportivi.

La detrazione che può essere richiesta è pari al 19% della spesa sostenuta entro il limite di 210 euro.
Il limite massimo si calcola per ciascuno dei figli o familiari a carico per il quale sono state sostenute le spese.
Questo "tetto" di 210 euro è riferito all'importo complessivamente sostenuto da entrambi i genitori per lo svolgimento della pratica sportiva dei figli.
L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che il requisito dell'età ricorre anche se sussiste per una sola parte del periodo d'imposta, pertanto la detrazione spetta anche per tutto il periodo d'imposta in cui il ragazzo compie i 18 o i 5 anni, indipendentemente dal fatto che le spese sportive siano state sostenuto prima o dopo il compimento.
Il soggetto che può detrarre la spesa sostenuta nel 2019 è l'intestatario della fattura o ricevuta, se invece è intestata al minore, la detrazione della spesa sportiva si potrà richiedere da parte di tutti e due i genitori.



È di nuovo sport 2020: approvata la Delibera di Giunta regionale per il bando a sostegno delle Associazioni e delle Società Sportive Dilettantistiche

(inserito il 04 Luglio 2020)

La giunta regionale ha approvato in data 30 giugno 2020 la Delibera n. 3300 lo schema di Accordo di Collaborazione tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo per la realizzazione della misura “È di nuovo sport” – anno 2020, che vuole sostenere il  mondo sportivo dilettantistico lombardo duramente colpito dalla crisi economica derivante dalle misure attuate a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19.

L'iniziativa intende sostenere l’attività ordinaria delle associazioni e società sportive dilettantistiche (ASD / SSD) iscritte al registro CONI o alla sezione parallela del CIP attraverso la concessione di contributi a fondo perduto.
La dotazione finanziaria è pari a euro 3.785.369,00, di cui 2.785.369,00 a carico di Regione Lombardia e 1.000.000,00 euro a carico di Fondazione Cariplo. 

Nei prossimi giorni verrà approvato il bando : "E' di nuovo sport" - anno 2020 e da mercoledì 15 luglio 2020, fino a martedì 15 settembre sarà possibile presentare le domande, esclusivamente on line sulla piattaforma di Regione Lombardia Bandi Online.

Il contributo sarà concesso attraverso procedura valutativa, sulla base dei criteri stabiliti dal bando, in ordine di punteggio ottenuto e, in caso di parità, sulla base dell’ordine d’arrivo, fino ad esaurimento risorse. L’entità del contributo assegnato (6.000€ / 8.000€ / 10.000€) sarà commisurata al punteggio ottenuto e non potrà essere superiore al 70% delle spese ammissibili, relative sia ad emergenza COVID-19 che ad attività ordinaria e riferite al periodo compreso tra il 1° settembre 2019 e il 15 settembre 2020.

Le graduatorie saranno approvate entro il 30 ottobre 2020. 


Questo il link per collegarsi: https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioAvviso/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/sport/sostegno-allo-sport/2020-e-di-nuovo-sport/2020-e-di-nuovo-sport


 



Presentazione attività 2020/2021

(inserito il 29 Giugno 2020)

E' con gioia che abbiamo definito le linee portanti dell'attività 2020/2021 che presentiamo in videoconferenza secondo questo calendario, con inizio alle ore 21:

- 1 luglio: società Open a 7
- 2 luglio: società Open a 11 - gironi A e B
- 3 luglio: società Open a 11 - girone C
- 6 luglio: società di pallavolo
- 7 luglio: società di calcio giovanile



Contributi a fondo perduto erogati dallo Stato

(inserito il 23 Giugno 2020)

Nel ricordare che dal 22 al 28 giugno si possono presentare le domande per il contributo a fondo perduto con i fondi dello Stato, si precisa che:

- nell'area personale della ASD/SSD è possibile scaricare la documentazione predisposta dal CSI nazionale per completare la pratica;
- che l'Iban da indicare deve essere quello della società
 



Campionato Provinciale di Karate

(inserito il 23 Giugno 2020)

 



Pubblicazione protocollo CSI per la ripartenza delle attività sportive per le società, le Associazioni Sportive Dilettantistiche ed i Circoli

(inserito il 22 Maggio 2020)

La presente per comunicare che la Presdienza Nazionale CSI ha predisposto un protocollo applicativo delle linee guida per l’attività sportiva di base e motoria in genere e delle linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per gli sport individuali e di squadra, emanate dall’ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.                   

Il documento è disponibile al seguente link:  https://www.csi-net.it/index.php?action=pspagina&idPSPagina=4451

Come sempre, consigliamo una attenta lettura.



Conclusi i Campionati di Squadra 2019/2020

(inserito il 28 Aprile 2020)

Il Consiglio Provinciale del Comitato Territoriale CSI di Pavia in accordo con il  Comitato Regionale CSI Lombardia e in linea con le decisioni assunte dalla Presidenza Nazionale CSI;

 

preso atto della situazione relativa alla Pandemia di Coronavirus - COVID19, che sta pesantemente colpendo la Regione Lombardia e il territorio del Comitato di Pavia;

 

preso altresì atto delle disposizioni di prevenzione e limitazione disposte dalle competenti Autorità Governative e delle Ordinanze assunte dal Presidente della Regione Lombardia;

 

ritenuto prioritario garantire la tutela e la salute dei Tesserati delle Associazioni Sportive affiliate;

 

dato atto che non si possono prevedere termini certi per la ripresa, in sicurezza delle Attività Sportive;

 

ritenuto di procedere a determinare la conclusione anticipata e definitiva dei Campionati Sport di Squadra ed Individuali del Comitato CSI Pavia

Delibera

 

A)  di ritenere conclusi, in modo anticipato e definitivo, i Campionati Sport di Squadra ed Individuali del Comitato Territoriale CSI Pavia per la Stagione Sportiva 2019/2020 alla data di interruzione dei Campionati stessi, disposta dalle Superiori Pubbliche Autorità (ad eccezione della disciplina del Ciclismo), senza attribuzione di titolo sportivo, ad eccezione di quelli già assegnati;

 

B) di restituire l’importo relativo alle tasse gara/spese arbitrali delle partite di Campionato non disputate, ponendo lo stesso importo sul credito a scalare della società, così che la cifra sarà utile per la stagione 2020/2021; 

 

C) di inviare ad ogni società la scheda contabile analitica con l’indicazione degli importi;

 

D) di trasmettere il presente atto al Comitato Regionale CSI Lombardia e alla Presidenza Nazionale, pubblicando lo stesso sul sito istituzionale del Comitato. 

« » page 1/3, result 1-10, 1–10 11–20 21–26




Il CSI di Pavia, con l’obiettivo di sostenere le proprie società sportive, ha stipulato una convenzione CSI Point (Cometax - Bergamo) che consente l’applicazione di uno sconto del 10% sui prodotti in vendita


Centro Sportivo Italiano - Comitato Provinciale di Pavia
Viale Lodi, 20 - 27100 Pavia - C.F. 80014310181
www.csipavia.it - csipavia@csipavia.it